Programmi - www.accade.altervista.org

AREA 1 DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE
Settore artistico/scientifico/disciplinare: Plastica ornamentale
Campi disciplinari: Plastica ornamentale - Tecniche plastiche contemporanee
Triennio e Biennio specialistico
Codice materia ABAV13 - 8 crediti formativi

Prof. Danilo Ciaramaglia   


L'Accademia di Belle Arti di Venezia è un'Istituzione del
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica  
Vai ai contenuti

Programmi

Livello 4


PROGRAMMA DI PLASTICA ORNAMENTALE
Settore artistico/scientifico/disciplinare e campo disciplinare Plastica ornamentale
(Codice: ABAV 13)
 
8 CFA Triennio
8 CFA Biennio
 
Prof. Danilo Ciaramaglia

Didattica frontale, esercitazione di laboratorio, attività di ricerca
 
Obiettivi:
Gli obiettivi di questo percorso formativo sono finalizzati al conseguimento di una consapevole libertà espressiva e autonomia di linguaggio che si concretizzano attraverso la creazione e la realizzazione di un monumento pubblico, un accessorio per la moda, o di un oggetto di modern design da collocare in ambienti pubblici o privati, e rientrare in tutte quelle fasi inerenti la progettazione nel campo decorativo e nell'arredo urbano. Lo studente dovrà dimostrare un'adeguata padronanza del mezzo tecnico unitamente ad una visione matura ed evoluta della sua creatività.
 
Contenuti e tematiche (a scelta uno dei tre progetti):
 
1° PROGETTO (monumento pubblico, site specific - contesto naturale e urbano):
L'attività progettuale inizierà con un lavoro di ricerca approfondito sulla natura, sarà fondamentale visionare cataloghi, libri, atlanti, siti internet di paleontologia e anatomia, farsi ispirare da forme naturali quali alberi particolari, rocce corrose, nautiloidi fossili, crani di elefante, di animali marini, dalle sculture di Consagra, Chillida, Moore, Pomodoro, Mastroianni, Basaldella, e dai nuovi sviluppi dell'architettura parametrica, logaritmica e organica (bio architettura) e della scultura organica. Oltre le tecniche tradizionali fondamentali, apparirà utile usare le tecnologie digitali per elaborare i progetti, che saranno successivamente ridisegnati a mano su carta. Gli ambienti destinati all’interazione con il progetto saranno piazze, aeroporti, sale congressi, biblioteche, banche, musei, parchi pubblici. Le scelte individuali verranno visionate e sviluppate in aula con l'aiuto dei docenti.

 2° PROGETTO (accessorio/gioiello per la moda o per il teatro):
L'attività progettuale inizierà con una ricerca individuale approfondita sull'accessorio di moda o di scena, si consiglia di visionare cataloghi dedicati all'accessorio e al gioiello anche di epoche passate e i nuovi sviluppi dell'architettura parametrica, logaritmica e organica (bio architettura) e della scultura organica. L'oggetto realizzato durante il Corso verrà ipoteticamente prodotto e usato nell'ambito di sfilate, come oggetti di uso scenico in opere teatrali o di riproducibilità in serie (ciondoli, placche, fibbie per cinture, elementi decorativi ecc).

 3° PROGETTO (oggetto scultura di modern design per ambienti interni ed esterni):
L'attività progettuale inizierà con una ricerca individuale, si consiglia di visionare i nuovi sviluppi dell'architettura parametrica, logaritmica e organica (bio architettura) e della scultura organica. Il prototipo realizzato durante il Corso, sarà la versione in scala dell'oggetto che verrà ipoteticamente collocato in ambienti pubblici chiusi, hall e camere di alberghi, aeroporti, sale congressi, biblioteche, banche, musei ecc.
 
Modalità della didattica:
Lezioni teoriche sulla tecnica del bronzo, lezioni sulle tecniche del disegno per la progettazione, sperimentazione di vari tipi di carte ruvide, sviluppo delle tecniche di lavorazione della cera, costruzione di un’armatura, sviluppo delle tecniche di lavorazione delle plastiline e della creta, tecniche della formatura a ghiaccio, a perdere, a tasselli e in gomma siliconica, tecniche di elaborazione digitale (fotoritocco) per la realizzazione delle ambientazioni. Il Corso prevede per il Biennio la sperimentazione della formatura a perdere, a tasselli o in gomma siliconica.
 
Modalità d'esame del 1° Progetto (monumento pubblico, site specific - contesto naturale e urbano):
Discussione sugli elaborati prodotti dallo studente durante l'anno:
- schizzi preparatori realizzati su fogli A4;
- 4 tavole (progetti), realizzate a matita, inchiostri, acquerello, mixed media, ecc. misure 35 x 50;
- 1 bozzetto in cera (altezza circa 15 - 20 cm);
- 1 ingrandimento in plastilina con relativa forma a perdere in gesso, a tasselli, o in gomma siliconica;
- 1 ambientazione virtuale con fotomontaggio;
- 1 tesina riguardante uno scultore antico, moderno o contemporaneo, un designer nazionale o internazionale.
 
Modalità d'esame del 2° Progetto (accessorio/gioiello per la moda o per il teatro):
Discussione sugli elaborati prodotti dallo studente durante l'anno:
- schizzi preparatori realizzati su fogli A4;
- 4 tavole (progetti), realizzate a matita, inchiostri, acquerello, mixed media, ecc. misure 35 x 50;
- 1 prototipo in cera (altezza circa 15 - 20 cm);
- 1 ingrandimento in plastilina con relativa forma in gomma siliconica per tiratura in serie;
- 1 ambientazione virtuale con fotomontaggio dell'oggetto realizzato;
- 1 tesina riguardante un designer nazionale o internazionale.
 
Modalità d'esame del 3° Progetto (oggetto scultura di modern design per ambienti interni ed esterni):
Discussione sugli elaborati prodotti dallo studente durante l'anno:
- schizzi preparatori realizzati su fogli A4;
- 4 tavole (progetti), realizzate a matita, inchiostri, acquerello, mixed media, ecc. misure 35 x 50;
- 1 prototipo in cera (altezza circa 15 - 20 cm);
- 1 prototipo in plastilina con relativa forma a perdere in gesso per la realizzazione del modello;
- 1 ambientazione virtuale con fotomontaggio;
- 1 tesina riguardante uno scultore, un designer nazionale o internazionale.
 
Bibliografia essenziale:
Consigliata in aula dal docente



PROGRAMMA DI TECNICHE PLASTICHE CONTEMPORANEE                      
Settore artistico/scientifico/disciplinare Plastica ornamentale, campo disciplinare Tecniche plastiche contemporanee
(Codice: ABAV 13)

6 CFA Biennio

Prof. Danilo Ciaramaglia

Didattica frontale, esercitazione di laboratorio, attività di ricerca

Obiettivi:
Gli obiettivi di questo percorso formativo sono finalizzati al conseguimento di una consapevole libertà espressiva e autonomia di linguaggio che si concretizzano attraverso la realizzazione di un singolo elemento scultoreo o di un agglomerato modulare da collocare in ambienti pubblici, seguendo il concetto del site specific e rientrare in tutte quelle fasi inerenti la progettazione nel campo decorativo e nell'arredo urbano. Lo studente dovrà dimostrare un'adeguata padronanza del mezzo tecnico unitamente ad una visione matura ed evoluta della sua creatività.

Contenuti e tematiche (a scelta uno dei due progetti):

1° PROGETTO: prototipo modulare da realizzare in legno (spessori variabili)
La progettazione e la realizzazione del prototipo dovrà avvenire dopo aver compiuto una ricerca approfondita sui nuovi sviluppi di arte contestualizzata (site specific) con elementi modulari allungati, piatti, cilindrici, quadrangolari ecc.. assemblati in maniera complessa, simmetrica, asimmetrica o che seguano determinate forme: ad onda, tridimensionali, lineari, ecc..

2° PROGETTO: prototipo modulare da realizzare in cartonlegno (spessore da 1 mm a 6mm)
La progettazione e la realizzazione del prototipo dovrà avvenire dopo aver compiuto una ricerca approfondita sui nuovi sviluppi di arte contestualizzata (site specific) con il sistema della tassellazione, tassellazione multipla, tassellazione organica. Si potrà usare il cartonlegno in diversi spessori anche diversificando le larghezze dello stesso prototipo (da 1 mm a 6 mm).

Modalità della didattica:
Lo studente dovrà aver cura di scegliere elementi in legno cilindrici, rettangolari o quadrangolari di diverse misure, sarà utile visionare le costruzioni in legno e i puzzle di logica dei bambini ad attività modulare, la geometria sacra tridimensionale di Adriano Graziotti, le sculture sonore di Zimoun, pensare a elementi diversi in legno assemblati in un modulo, che si ripeteranno per dar vita a forme complesse.

Modalità d'esame del 1° Progetto (prototipo singolo o modulare da realizzare in legno)
Discussione sugli elaborati prodotti dallo studente durante l'anno:
- 1 prototipo ben realizzato in legno al naturale o dipinto con basamento (altezza circa 20 - 30 cm, spessori e forme delle sezioni degli elementi in legno variabili);
- 1 ambientazione virtuale con fotomontaggio dell'oggetto realizzato.

Modalità d'esame del 2° Progetto (prototipo singolo o modulare da realizzare in cartonlegno – spessore da 1 mm a 6 mm)
Discussione sugli elaborati prodotti dallo studente durante l'anno:
- 1 prototipo ben realizzato in cartonlegno al naturale o dipinto con basamento (altezza circa 20- 30 cm, spessori variabili, da 1 mm a 6 mm);
- 1 ambientazione virtuale con fotomontaggio dell'oggetto realizzato.

Bibliografia essenziale:
Consigliata in aula dal docente  
                                                                                   
Il presente sito è uno strumento informativo per gli iscritti ai Corsi del triennio e biennio, intende valorizzare l'Istituzione di Stato senza fini di lucro
e va consultato esclusivamente all'interno del contesto universitario AFAM

Per comunicazioni di natura didattica scrivere al Prof. Danilo Ciaramaglia tramite la funzione contatti del menù
L'uso non autorizzato o improprio dei contenuti del sito è perseguito a termini di legge
Sito in RWD e HTML5

© Copyright Danilo Ciaramaglia - tutti i diritti riservati/al rights reserved  Privacy / Cookies Policy
© Copyright Danilo Ciaramaglia - Privacy / Cookies Policy
ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI VENEZIA
AREA 1 DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE
Settore artistico/scientifico/disciplinare:
Plastica ornamentale
Campi disciplinari:
Plastica ornamentale
Tecniche plastiche contemporanee
Codice materia: ABAV13

Prof. Danilo Ciaramaglia

Torna ai contenuti