www.accade.altervista.org

AREA 1 DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE
Settore disciplinare: Plastica ornamentale
Campo disciplinare: Plastica ornamentale
Triennio e Biennio specialistico
Codice materia ABAV13 - 8 crediti formativi

Prof. Danilo Ciaramaglia   


L'Accademia di Belle Arti di Venezia è un'Istituzione del
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica  
Vai ai contenuti

AREA 1 DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE

Settore disciplinare: Plastica ornamentale
Campo disciplinare: Plastica ornamentale
Triennio e Biennio specialistico
Codice materia ABAV13 - 8 crediti formativi

Prof. Danilo Ciaramaglia   
L'Accademia di Belle Arti di Venezia è un'Istituzione del
Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca
Alta Formazione Artistica Musicale e Coreutica                                                
                                                                                                               
Il Volume Accademie / Patrimoni di Belle Arti, cosí ricco di opere e storie, è un primo monitoraggio unitario del patrimonio presente nelle accademie storiche e moderne della Nazione, nato con il fine di documentare la qualità dei beni artistici materiali e immateriali che sono presenti nelle istituzioni Afam, valori insostituibili della formazione artistica.
Si consiglia agli studenti di visionare tutte le immagini che rappresentano una parte dell'attività didattica. Il Corso di Plastica ornamentale ha come finalità il far acquisire conoscenze teoriche e tecniche, per poter estendere ed esprimere al meglio le proprie potenzialità creative. Il Professor Danilo Ciaramaglia inoltre è disponibile se i tempi accademici lo permetteranno, ad accettare progetti di studenti di altre Scuole legate ai Dipartimenti ma iscritti al Corso, per creare un clima di collaborazione tra i laboratori in un intento comune di crescita e confronto.
Norme generali sulla sicurezza

1.  Il laboratorio di Plastica ornamentale è uno spazio dell' Accademia fruibile per lo svolgimento delle lezioni della materia insegnata, secondo l'orario affisso alla porta di ingresso dell’aula stessa e pubblicato sul sito accademico. In esso possono essere condotti lavori legati alla scultura e alla progettazione di prototipi.
2.  Il docente gestisce e cura la manutenzione dei materiali e delle attrezzature in esso presenti. Egli si incarica di tenere in laboratorio il materiale minimo necessario per le lezioni del giorno e provvede, in accordo con la Coordinazione Didattica, al rifornimento dei materiali per lo svolgimento completo della didattica annuale.
3.  Nel laboratorio sono affissi appositi cartelli di segnalazione di eventuali pericoli e sistemi idonei per la sicurezza e la protezione degli allievi e degli insegnanti.
4.  Sarà cura degli insegnanti provvedere per tempo ad ordinare le attrezzature per la protezione fisica degli allievi. Gli utensili particolarmente pericolosi eventualmente presenti in laboratorio (sgorbie, scalpelli, lame da taglio, punte di trapano, frese ecc.) sono custoditi in appositi armadi e scaffali provvisti di serratura. Gli stessi possono essere utilizzati dagli allievi (preferibilmente degli ultimi anni di Corso), sotto il controllo diretto dell’insegnante con comprovata capacità e qualificazione e con tutte le precauzioni per l’incolumità fisica personale ed altrui. Gli utensili leggeri (quali pialle, trapani, seghetti alternativi, levigatrici elettriche, seghe da falegname, seghetti da ferro…) sono custoditi in apposite scaffalature provviste di serratura.
5.  Si fa divieto assoluto agli studenti di utilizzare mole elettriche, seghe circolari, a nastro o a catena o qualsiasi altra attrezzatura che necessiti comprovata capacità o qualificazione. Strumenti similari potranno essere utilizzati solo da docenti con comprovate competenze d’utilizzo.
6.  L’accesso al laboratorio per gli studenti è consentito solo in presenza del docente incaricato.
7.  Durante le attività che si svolgono nel laboratorio, i docenti, dovranno costantemente monitorare le postazioni degli allievi, per impedire loro di utilizzare i materiali per attività non finalizzate all’insegnamento in corso.
8.  I docenti avranno cura di impedire agli alunni l’utilizzo di materiali impropri e controlleranno che essi utilizzino soltanto supporti e materiali sicuri forniti dalla scuola o approntati o autorizzati dal docente stesso.  
9.  I materiali usati durante le lezioni sono atossici, le cere e le resine usate per la realizzazione di prototipi in scala sono di origini naturali.







Il presente sito è uno strumento informativo per gli iscritti ai Corsi del triennio e biennio, intende valorizzare l'Istituzione di Stato senza fini di lucro
e va consultato esclusivamente all'interno del contesto universitario AFAM

Per comunicazioni di natura didattica scrivere al Prof. Danilo Ciaramaglia tramite la funzione contatti del menù
L'uso non autorizzato o improprio dei contenuti del sito è perseguito a termini di legge
Sito in RWD e HTML5

© Copyright Danilo Ciaramaglia - tutti i diritti riservati/al rights reserved  Privacy / Cookies Policy
© Copyright Danilo Ciaramaglia - Privacy / Cookies Policy
ACCADEMIA DI BELLE ARTI DI VENEZIA
AREA 1 DIPARTIMENTO DI ARTI VISIVE
Settore disciplinare: Plastica ornamentale
Campo disciplinare: Plastica ornamentale
Codice materia: ABAV13

Prof. Danilo Ciaramaglia

Torna ai contenuti